You are here
Home > Spankies > Racconti > Discovery Run

Discovery Run

Avete mai pensato alla corsa come un modo per scoprire nuovi posti mentre state facendo quello che vi piace?

Io ho provato. A Fuerteventura. Ve lo consiglio.

L’ho chiamata Discovery Run.  Correre per esplorare il territorio, per visitare l’isola in cui stavo trascorrendo le vacanze. La sessione di allenamento non è finalizzata solo alla percorrenza di km, ma è anche esplorazione: il tuo percorso non è predefinito ma è in divenire, stai visitando posti nuovi e quindi puoi variare il percorso in funzioni di quello che trovi.

Ti fermi anche a scattare qualche foto, condividi il tuo percorso e riparti verso un altra metà. Sai che parti da un punto e torni nello stesso dopo aver corso in un lungo e in largo.

Un modo diverso di vedere la corsa, non più focalizzata sul tempo e sui km, ma anche ai luoghi. Così la prima mattina esci dal villaggio e ti dirigi al faro, seguendo le indicazioni della strada, ti fermi ad osservare l’oceano che sbatte contro gli scogli, mentre il vento soffia e il sole ti scalda.

 

IMG_2580.JPG

La mattina successiva decidi di esplorare l’altra parte dell’isola, attraversando il piccolo borgo di pescatori e scoprendo una vecchia torre sulla cima della scogliera che da sul porto. Poi scendi, solo dopo aver scattato una foto di quello splendido scorcio.

 

IMG_1280.jpg

Ed infine il terzo giorno decidi di esplorare la scogliera a lato del faro. Abbandoni l’asfalto e percorri il sentiero disegnato tra le rocce vulcaniche dell’isola prima di fare ritorno la da dove eri partito.

Perché la corsa in fondo è anche scoperta.

Sending
User Review
0 (0 votes)
The following two tabs change content below.

Riccardo Quaglia

Runner per caso. Spanky Runner convinto.
Top