You are here
Home > News > E’ davvero così difficile?

E’ davvero così difficile?

E’ davvero così difficile raccogliere fondi per una buona causa?

Quando ho deciso di partecipare alla Mezza Maratona di New York l’ho fatto perché volevo riprovare le sensazioni vissute 2 anni fa quando ho corso la prima volta per le strade di Manhattan. Purtroppo la Fortuna non è stata dalla mia parte e non sono riuscito ad ottenere il pettorale. Come accade spesso in queste manifestazioni, vi è la possibilità di partecipare supportando uno dei Charity Partner, che garantisce un pettorale a fronte di coinvolgimento concreto nel raccogliere dei soldi per una buona causa. Save The Children è una delle organizzazioni che fanno parte del programma della New York City Half Marathon, una delle tante. Ho scelto loro perché è una delle più famose e conosciute e perché fanno tanto per i bambini. E ora che sono papà la cosa mi tocca molto da vicino.

L’impegno che ho preso è quello di raccogliere 1.500 dollari entro il 6 marzo. Ogni dollaro donato andrà ai bambini della fondazione, a me non ne viene in tasca nulla. Save The Children mi garantisce soltanto la possibilità di partecipare alla Mezza Maratona di New York, pagandomi il pettorale.

Se non dovessi farcela non so se potrò partecipare. E comunque non avrò aiutato quei bambini a vivere una vita migliore.

Ad oggi sono arrivato a quota 150 dollari. Pochi. Mancano ancora 22 giorni per raggiungere il traguardo.

Se volete fare una donazione questo è l’indirizzo:

Team Save The Children NYC Half Marathon

Ci vediamo a New York (forse)!

Ti è piaciuto il post?
The following two tabs change content below.

Riccardo Quaglia

Runner per caso. Spanky Runner convinto.
Top